Quale centrifuga scegliere

Vi state chiedendo quale centrifuga scegliere? In questa pagina vi aiuteremo nell’operazione, illustrandovi 5 fattori importanti da considerare per acquistare uno di questi prodotti. Bisogna infatti tener presente alcuni elementi quali i materiali, la velocità, la potenza e la manutenzione prima di poter individuare il modello più adatto alle proprie esigenze. Abbiamo dunque ideato questa pagina per aiutarvi a farvi un’idea precisa delle caratteristiche e funzioni principali dei vari tipi di centrifughe che potete trovare sul mercato, in modo da chiarirvi, ad esempio, come mai un modello costi più o meno di un altro e quale sia il prodotto più adeguato alle vostre esigenze d’uso ma anche economiche. Ecco per voi una vera e propria guida all’acquisto di una centrifuga, ideata per voi dal nostro team di esperti!
Quale centrifuga scegliere

La potenza del motore

Le centrifughe sono dotate di piccoli motori al proprio interno che possono avere un wattaggio variabile; in commercio, infatti, si trovano modelli che partono da circa 200 W fino a superare i 1000 W. Cosa cambia? Nei modelli con una potenza più elevata, il lavoro verrà svolto più “energicamente” e velocemente, comportando però, chiaramente, anche dei consumi più alti rispetto a un prodotto con un wattaggio basso che, invece, inciderà meno sui costi in bolletta. È importante tener presente anche la rumorosità, che spesso (ma non sempre) è proporzionale alla potenza; ovviamente, non esistono delle centrifughe totalmente silenziose, ma alcune possono risultare più sommesse di altre e, a volte, proprio i modelli con wattaggio più alto potrebbero risultare più rumorosi. Tenetene conto se pensate di utilizzare la vostra centrifuga, ad esempio, al mattino presto.

La manutenzione

Soprattutto se pensate di utilizzare la vostra centrifuga tutti i giorni o, magari, anche più volte nell’arco della stessa giornata, è molto importante assicurarsi di scegliere un modello che preveda una manutenzione semplice e veloce. Ci riferiamo, innanzitutto, alla possibilità di poter smontare facilmente le varie componenti dell’apparecchio, in modo da poterlo pulire rapidamente, ma anche alla possibilità di inserire poi questi pezzi in lavastoviglie e non doverli necessariamente lavare a mano. Inoltre, alcune centrifughe più avanzate (e anche più costose!) sono strutturate in modo da rendere il lavaggio dell’apparecchio ancor più rapido, visto che prevedono un setaccio dalle superfici lisce, in modo da non permettere alle fibre e alla polpa di frutta e verdura di incastrarsi al suo interno e velocizzando di conseguenza il processo di pulizia che richiederà al massimo 1 minuto.

Velocità di lavorazione e giri del motore

Centrifuga utilizzo
I motori delle centrifughe possono compiere determinati giri al minuto, che tendono ad essere sempre molto veloci proprio per sfruttare, appunto, la forza centrifuga che è l’elemento che permette la creazione vera e propria del succo. Il numero minimo delle rotazioni che compie un apparecchio del genere al minuto non dovrebbe essere inferiore a 6000 e in commercio potrete trovare centrifughe che effettuano anche fino a 18000 RPM (rotazioni per minuto). Chiaramente più elevati sono i giri del motore, maggiore sarà la quantità di succo creato e minore il tempo impiegato, minimizzando così anche agli sprechi.
Inoltre, un altro aspetto da considerare è la possibilità di scelta della velocità di lavorazione in quanto, in base al tipo di frutta o verdura che si decide di introdurre nella centrifuga, potrebbe essere necessario variare la velocità di funzionamento di questo apparecchio, per adattarsi meglio al tipo di alimento introdotto. Non tutte le centrifughe offrono questa opzione per cui, in base alle esigenze d’uso che prevedete di avere, meglio assicurasi che il modello selezionato ne sia fornito oppure no.
Centrifuga dimensioni

Le dimensioni

Le dimensioni di una centrifuga possono essere variabili e, riguardo all’altezza, la larghezza e la profondità dell’apparecchio, dovrete ovviamente considerare lo spazio che avete a disposizione nella vostra cucina mentre, se avete in mente di prendere la centrifuga solo quando vi serve e di riporla ogni volta, invece di collocarla in un posto stabile, dovrete allora considerare il suo peso e se il prodotto si presta ad un trasporto e sollevamento agevole. Ci sono però anche altre due misure importati da considerare: la capacità del serbatoio (che può variare da meno di 1 l a oltre 3 l) e il diametro della “bocca” attraverso cui si inseriscono gli alimenti (se questo è elevato, potete inserire all’interno della centrifuga anche frutti interi, senza doverli per forza tagliare prima in pezzetti più piccoli). In base alla quantità di succo che avrete bisogno di preparare e al tempo che volete spendere per tale operazione dovrete selezionare la centrifuga con la capienza e il diametro della bocca più adeguati.
Centrifugati di frutta

I materiali

La qualità dei materiali può sembrare a volte un criterio scontato nella scelta di un elettrodomestico, ma in prodotti come una centrifuga, che lavora velocemente e con una certa potenza, è importante accertarsi che essi siano di buona fattura, non solo per assicurare la longevità e l’efficacia della centrifuga, ma anche per accertarsi che non siano dannosi o tossici per la salute. Considerate, inoltre, che alcuni materiali hanno una vita più lunga e si mantengono meglio di altri: è il caso ad esempio dell’acciaio inox che, a differenza della plastica, tende a non opacizzarsi nel tempo e assicura una robustezza più elevata anche se usato in maniera molto assidua. Anche le rifiniture e i dettagli sono importanti: si pensi, ad esempio, a dei piedini in gomma o in altri materiali antiscivolo che assicurano una stabilità migliore rispetto a modelli che ne sono sprovvisti.

Lascia un commento

Hai bisogno di un consiglio?*
Scrivi qui sotto, risponderemo il prima possibile!

*Il nostro sito offre un servizio informativo sugli acquisti: non risponderemo quindi a domande inerenti a problemi di assistenza tecnica o manutenzione.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *